Home Rassegna stampa 2011 Capo d’Orlando: Prevenzione tumori al seno, il Leo Club affianca l’associazione “Bucaneve”

Capo d’Orlando: Prevenzione tumori al seno, il Leo Club affianca l’associazione “Bucaneve”

88
0
CONDIVIDI

Il Leo Club Capo d’Orlando, guidato dal presidente IVAN MENTISANO, quest’anno ha deciso di presentare il progetto “Leo–Bucaneve”, che consiste nell’affiancare l’associazione orlandina “Bucaneve Onlus”, fondata e diretta da DANIELA MICALE, nella sua attività rivolta alla sensibilizzazione e prevenzione dei tumori al seno.
Avviata, inoltre, la collaborazione con il Leo Club di Patti con l’iniziativa “Leo Laser Game”.
Nelle foto: in alto l’incontro tra il Leo Club e la “Bucaneve”; al centro i partecipanti al “Leo Laser Game” in un bar di Patti; in basso soci e affiliati al Leo Club in una giornata diversa a Belpasso a Etnaland… Il Leo Club Capo d’Orlando, guidato dal presidente Ivan Mentisano, quest’anno ha deciso di presentare il progetto “Leo–Bucaneve”, che consiste nell’affiancare l’associazione orlandina “Bucaneve Onlus”, fondata e diretta da Daniela Micale, nella sua attività rivolta alla sensibilizzazione e prevenzione dei tumori al seno, che tra l’altro si avvale della collaborazione di consulenti medici e legali altamente qualificati nell’esercizio delle sue funzioni.
Il sostegno avverrà sottoforma di: – partecipazione a convegni organizzati dall’associazione al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione; – assistenza durante la messa in pratica di visite senologiche gratuite presso la sede dell’associazione; – organizzazione di eventi allo scopo di raccogliere dei fondi necessari all’acquisto di un ecografo, che permetterà all’ associazione di effettuare screening gratuiti al seno.
In virtù di ciò, il suddetto Leo Club, in collaborazione con il Leo Club Patti presieduto da Mattia Corrente, ha già attuato la prima iniziativa, il “Leo Laser Game”, che consiste in un gioco interattivo in cui due squadre si sfidano mettendo alla prova le loro abilità strategiche, tenutosi presso lo “Starlight Bar” di Patti che si occupa dell’organizzazione di tale gioco e che ha coinvolto non soltanto i Leo orlandini ma anche i soci dei vari clubs che compongono l’area operativa di appartenenza, che comprende Messina e provincia; parte della quota d’iscrizione è stata appunto devoluta al progetto “Leo Bucaneve”.

GL Press

CONDIVIDI